incontro iracheno ad istanbul
INCONTRI

La situazione dell’Iraq negli occhi di Aziz

del
2 Novembre 2017

Bene, dopo aver assaporato un po’ di Iran, ritorno a raccontarvi un’altra storia… Non odiatemi, ma questa non è una pagina dove si vedono solo foto di piatti, panorami, selfie o gattini vari…

Facciamo un passo in dietro e ritorniamo in Turchia, precisamente l’ultima sera ad Istanbul.

Per concludere degnamente una settimana passata in ottima compagnia, decido di portare i tre compari incontrati in ostello, a fumare dell’ottimo narghilè in un locale che avevo scoperto durante un precedente viaggio.

La serata scorre piacevole tra un sorso di cay e una boccata di shisha. I discorsi scorrono lenti, le luci si fanno sempre più soffuse e il tempo inizia a rallentare.

Ad un certo punto, durante un momento di silenzio, prende la parola un signore ( nella foto quello seduto a destra ) e si presenta:

” Aziz (facciamo finta che sia il suo nome, quello vero non lo ricordo! ), di professione commerciante e vengo dall’Iraq “

Come sento la parola Iraq, esclamo:

“Azz…”

Lui si accorge della mia espressione e sorride.

Dopo pochi secondi inizio a fargli mille domande e lui, come un libro aperto, inizia a raccontare la storia del suo paese.

L’esordio è stato dei migliori:

“Avete presente quello che leggete sui giornali o sui media in generale?bene, dimenticatelo…”

Lo invito ad avvicinarsi…

” vivevamo in un paese bellissimo, ma ora gli interessi hanno avuto la meglio e siamo condannati!”

Apro l’unico orecchio che mi rimane funzionante…

” ora vi racconto cosa succede quando vengono catturati stranieri in determinati territori… Tenetevi alla larga datemi ascolto! “

I miei occhi diventano due fari. La conversazione va avanti per circa una mezz’ora e ad un certo punto si blocca, fa un sorriso, sospira e ci ringrazia. Si era finalmente sfogato e si sentiva meglio. Inoltre si offre di pagare il conto in cambio di una semplice foto tutti insieme.

Ora…lasciamo perdere tutti i discorsi che ci sono dietro a quanto sta accadendo in certe zone del Mondo. Non sono nella posizione per sparare sentenze o opinioni basate sul nulla, ma credetemi che ascoltare una persona che ha vissuto direttamente certe esperienze, ti spiazza e ti porta a fare ragionamenti che prima facevo con il paraocchi ( influenzato dai media ).

Credo che un incontro come questo valga metà del viaggio…. Anzi questi momenti sono il viaggio stesso.

TAGs
POST COLLEGATI

LASCIA UN COMMENTO

CERCA
SEGUICI SU INSTAGRAM
  • Sardegna Starter Pack

#transalpadventure #transalp #mototrip #sardiniapics
  • China Border 
#chinamountain #chinaborder #mototravel #motostory #tajikistan🇹🇯 #pamir #wakhan #wakhanvalley #motoadv #motoadventure #transalpadventure @moto_travellers
  • Tajikistan roads // strange bridge

#tajikistan🇹🇯 #roadsoftheworld #transalpadventure #asia #adventurebikerider #adventurerider @moto_travellers #transalp #honda #freetogo #offroad #offroadtrip #backpackertraveller
  • #india🇮🇳 // Ladakh // Nubra Valley

#mototravel #motostory #mototrip #royalhenfield
#backpackertraveller #asiantrip

@motor_adventure @moto_travellers
  • #uzbekistan🇺🇿 Perchè indico questo ragazzo? Oltre a dirmi dove provare a cerca un meccanico ( 400 km di distanza ) mi ha prestato il suo passaporto con il quale sono riuscito ad attivare una scheda telefonica Uzbeka con internet. Almeno sono riuscito a lavorare un po'... #mototrip #travelalone #transalpadventure
  • All'improvviso il genio dei crocevia >>> Chicago

#sicily_it #mototrip #crocevia
  • Etna // Vulcano // Sicilia

Sua maestà, l'Etna!

#etna #sicily_it #transalp #mototrip
  • Welcome to Sicily

#mototrip #sicilia #cannolisiciliani

Seguimi!

Le categorie